Risparmia benzina con alcuni piccoli accorgimenti

guidabenzina600x230
Il prezzo della benzina non sembra destinato a scendere. Attualmente, fare il pieno alla macchina è una delle spese più ingenti con cui dobbiamo fare i conti a fine mese. L’esigenza di risparmiare sulla benzina è sentita in particolar modo nelle famiglie numerose ed in chi deve usare l’auto tutti i giorni per lavoro. Fortunatamente per chi vuole risparmiare sul carburante, esistono tanti piccoli accorgimenti che possiamo mettere in pratica per evitare di sprecare benzina.

Il primo consiglio per risparmiare è quello più ovvio: cerca di usare l’automobile solo quando è effettivamente necessario. Se devi percorre un breve tragitto la soluzione più economica consiste nell’utilizzare la bicicletta o, se non hai fretta, nel fare una passeggiata. Per andare al lavoro possiamo utilizzare i mezzi pubblici, l’abbonamento dell’autobus costa mediamente meno della benzina per l’auto. Purtroppo nonostante la buona volontà ci sono delle situazioni in cui non possiamo fare a meno dell’automobile. Vediamo qualche consiglio per guidare evitando di sprecare carburante.

Compara i preventivi RC Auto

Le automobili consumano meno benzina quando guidiamo mantenendo una velocità di crociera uniforme. Evitiamo di fare accelerate improvvise ai semafori o di mandare il motore su di giri. Andare troppo veloci in città significa dover toccare sovente il freno. Ogni volta che rallentiamo abbiamo sprecato parte della benzina usata per accelerare. Tali comportamenti sono da evitare in quanto inutili, servono solamente a consumare carburante. Secondo lo stesso principio, per economizzare la benzina conviene mantenere la distanza di sicurezza con il veicolo che abbiamo davanti. Rispettando la distanza minima evitiamo di accelerare o rallentare continuamente, in base agli spostamenti di chi abbiamo davanti.

Un altro modo per evitare gli sprechi consiste nel viaggiare tenendo i finestrini dell’auto chiusi. Quando i finestrini sono aperti il vento tende ad entrare nell’abitacolo, rallentando il veicolo per motivi legati all’attrito con l’aria. Di conseguenza il motore deve fare un lavoro maggiore per consentire alla macchina di andare avanti. Secondo lo stesso concetto conviene controllare regolarmente il buono stato dei pneumatici. La superficie delle ruote che si trova a contatto con l’asfalto aumenta quando le gomme sono sgonfie, c’è un attrito maggiore e serve più energia per viaggiare. Controllare la pressione delle gomme può aiutarci a prevenire questi inutili sprechi di energia. Un ulteriore fonte di spreco consiste nell’usare in modo eccessivo il condizionatore. Viaggiare con il condizionatore dell’auto acceso nelle giornate calde aiuta a migliorare il senso di comfort di chi si trova nell’abitacolo. Ma è bene non esagerare. Per funzionare al massimo della potenza il condizionatore ha bisogno di tanta energia.

Prima di partire per un lungo viaggio, studia bene il percorso da fare. Sbagliare strada equivale a sprecare della benzina facendo un tragitto superfluo. In questo caso la soluzione è facile, basta ricordarci di pianificare il viaggio prima di partire. Ormai quasi tutti i cellulari sono dotati di un GPS e sono in grado di fornire indicazioni stradali utili per fare meno strada possibile. Per risparmiare è sufficiente imparare ad usare tali strumenti.